Back To Top

Vuoi evitare i fake su uTorrent e scaricare veloce, sei nel posto giusto

Vuoi evitare i fake su uTorrent e scaricare veloce, sei nel posto giusto

Hai sentito parlare un tuo amico della possibilità di scaricare interi film, programmi e giochi da internet, in modo rapido e sicuro, attraverso i “Torrent” ed incuriosito dalla cosa, ti sei fornito di tutto il necessario e hai provato a scaricare sul computer qualcuno di questi archivi o file immagine, o almeno credi di averlo fatto, poiché quello che hai digitato per scaricare i file torrent giusti era “Ben-Hur in italiano”, visto che sei amante di tutti questi film storici e volevi rivedere uno dei più grandi colossal, ma purtroppo sul tuo computer ti ritrovi qualcosa che non corrisponde alla tua ricerca, magari ti ritrovi un file di pochi kilobyte, che non puoi aprire con nessun programma e che non ha nemmeno un estensione file, o magari ti ritrovi un file video, in formato avi, MP4 o altri formati perfettamente validi, dalle dimensioni che potrebbero essere quelle di un film completo, ma una volta avviata la riproduzione, gli attori sono un po’ meno vestiti di quel che ricordavi e le scene non sono esattamente quelle di lotte tra gladiatori e corse con le bighe.

Ma allora quel tuo amico di cosa stava parlando? Vuoi vedere che ti ha tirato un brutto scherzo? Assolutamente no, il tuo amico aveva perfettamente ragione, ma probabilmente lui, a differenza tua, ha più esperienza con questo tipo di download e prende alcuni accorgimenti prima di avviarlo. Se vuoi sapere anche tu i segreti per scaricare in sicurezza, segui questa guida e li scoprirai.

Partiamo dal dire cosa sono i file torrent e come ti consento di scaricare interi contenuti, anche di svariati giga, sul tuo computer. Partendo dal presupposto che il download di certi contenuti coperti da copyright (diritti d’autore) come film, giochi e software vari, sono illegali, sappi che i torrent permettono comunque la condivisione di qualsiasi tipo di file, trasmettendoli da un punto all’altro (tra due PC o tra due server ad esempio) sfruttando la tecnologia P2P (pear to pear) letteralmente da punto a punto, proprio perché il trasferimento prevede un punto sorgente che carica i dati (upload) ed un punto d’arrivo che scarica (download). Ogni singolo punto d’arrivo diventa poi a sua volta sorgente, permettendo a chi scarica, di ricevere pacchetti di dati da più punti e quindi con maggior velocità.

Questi file torrent però da soli non possono far nulla, infatti necessitano di un programma che possa “leggerli” per aprire il canale dei dati. uno tra tutti e forse il più famoso è uTorrent, programma per download P2P totalmente gratuito.
Una volta installato è già pronto per funzionare, basterà fare doppio click sul file torrent scaricato e questo verrà caricato in automatico su Utorrent e dopo aver scelto la cartella di destinazione, avvierà il download.

Come velocizzare il download?

Esistono due modi principali molto semplici ed uno invece che richiede maggiori conoscenze tecniche, sul quale troverete delle guide che spiegano molto bene come fare.
il primo metodo è selezionare la dimensione della banda dopo che il download è cominciato. Nel riquadro superiore cliccate sul file in download col tasto destro e dal menù a tendina selezione “allocamento banda”, se disponete di ADSL o fibra, potete impostare “alta”, mentre nel riquadro inferiore selezionate la scheda “file”, selezionate il file o i file contenuti nella ISO e dal menù a tendina selezionate la priorità alta.

Il secondo metodo è quello di configurare questi parametri in automatico dalle impostazioni di Utorrent come default, ma questo non è consigliabile se dovete mettere in coda diversi download.

Il terzo metodo richiede conoscenze un po’ più avanzate e molta attenzione, ma soprattutto la sicurezza dell’origine del file, o forse anche un po’ d’incoscienza. Si tratta di aprire le porte del vostro router per permettere un flusso di dati nettamente superiore, ma questo comporta anche la possibilità da parte della fonte, di accedere liberamente al vostro PC, quindi fate molta attenzione.

Detto ciò, esistono dei motori di ricerca che ci permettono di trovare facilmente i file torrent per aprire il canale di trasmissione con la sorgente. Uno di questi è torrentz2.eu, che sfoglia i vari siti che condividono file torrent di ogni genere e li mostra tra i risultati di ricerca.

 

Ma come faccio a riconoscere un fake?

In effetti è richiesta un po’ di esperienza e magari anche incappare ogni tanto in qualche fake, ma se tieni a mente questi consigli, partirai già da un buon punto per evitare quelli più comuni.

Consideriamo di voler scaricare un film … ricordate che è ILLEGALE! Ma è solo un esempio.

Di un film sappiamo il titolo, la durata media ed in base al formato (avi,mov,Mpeg,DviX ecc.), anche la dimensione che dovrebbe avere. Diciamo che un film della durata di 1h e 40 in Full HD dovrebbe “pesare” circa 1Gb/1,5Gb. In questo caso quali sono i parametri che ci possono insospettire?

– Il nome file contiene dei caratteri strani o il tag XXX. Si tratta chiaramente una “parodia” particolare o un video totalmente diverso da quello che state cercando.

– La dimensione è di pochi Mb o addirittura pochi Kb. Nel primo caso potrebbe essere un trailer o un video breve, nel secondo un virus o malware e ricordate che non serve aprirlo per scatenarne l’effetto, ma basta averlo scaricato sul PC.

– il link reindirizza ad un a pagina che vi chiede una registrazione o l’inserimento di dati per avviare il download del file torrent. potrebbe trattarsi di “fishing” o l’attivazione di servizi a pagamento.

Tenendo a mente questi esempi, sappiate che valgono per qualsiasi altro contenuto volete scaricare, bisogna sapere insomma la natura e le dimensioni di quello che state cercando. Potrete inoltre fare affidamento sui feedback lasciati da altri utenti, infatti torrentz2.eu vi mostrerà in gran parte siti “verificati” che raccolgono anche commenti e pareri, anche sottoforma di like e dislike dei file che state scaricando. potrebbe capitare che tra tanti “like” o commenti positivi, ce ne sia qualcuno negativo o addirittura che grida al “fake” o virus, ma spesso si tratta di gente poco capace che non è stata in grado di usufruire di quel file, magari perché richiedeva una procedura particolare per poterlo utilizzare, come ad esempio per i giochi, che spesso richiedono l’installazione di una “cr@ck” per poter essere avviato.

Tenete a mente che se volete scaricare qualcosa coperta da copyright, dovete sempre essere in possesso dell’originale se volete essere a posto con la legge e verificate sempre il contenuto da scaricare, prima di avere delle brutte sorprese.